Destinazione: Malesia

Malesia


Dove cercare il fascino segreto della grande Malesia? Nella sua mitica giungla e nelle sue foreste pluviali? Nei villaggi immersi in placide campagne, fra risaie e campi da tè? Nei suoi parchi naturali o nei suoi mari costellati di isole stupende? Sbizzarritevi nel scoprire questo Paese ricco di seduzione.


La Malesia è divisa in due parti ben definite: quella peninsulare e quella orientale, che comprende gli stati di Sarawak e di Sabah nel Borneo settentrionale. Queste due parti distano 650 km e sono separate dal Mare Cinese Meridionale.
Più del 60% del Paese è ancora ricoperto da una giungla tropicale: la penisola malese è percorsa da nord a sud da diverse catene rocciose. La fascia costiera occidentale è ampia e pianeggiante, utilizzata per l’agricoltura, mentre quella orientale è assai più ridotta. Sabah e Sarawak sono coperti da giungle fitte e nel Sabah vi è anche il Monte Kinabalu (4101 m), uno dei più alti in tutto il Sud-Est asiatico che è possibile scalare.

Questo Paese si adatta a qualsiasi tipo di vacanza: gli appassionati di immersioni e di snorkeling possono scegliere tra numerose isole della costa orientale, tra cui Tioman, Pulau Redang e le Isole Perhentian e quelle del Borneo tra le quali Sipadan, Mabul, Mataking dove la barriera corallina è ancora intatta e offre uno scenario mozzafiato.
Per chi ama la terraferma, nel Parco Nazionale di Taman Negara, nello stato di Pahang, si può fare trekking, bird-watching e pescare, nonché fare lunghe camminate nella giungla.
Nel Sarawak, il Parco Nazionale di Gunung Mulu ospita alcune splendide grotte, tra cui la Clearwater Cave, che con i suoi 51 km è una delle più lunghe del mondo.
Nel Sabah, il Parco Nazionale di Pulau Tiga, vicino a Kuala Penyu, è noto per i sentieri intorno all’isola vulcanica e per i numerosi luoghi in cui fare snorkeling. Il Parco Nazionale di Turtle Islands, 40 km a nord di Sandakan, è un ottimo posto per vedere le tartarughe che depongono le uova tra luglio e ottobre.

In Malesia prospera una società multiculturale, in cui malesi, cinesi e indiani vivono pacificamente gli uni accanto agli altri. I malesi sono sicuramente la comunità più numerosa: sono musulmani, parlano il bahasa e occupano le cariche politiche più importanti.

La cucina malese è molto varia e trae spunto da quella indiana per le pietanze piccanti e da quella cinese per le ricette più delicate. Il piatto nazionale è il satay: spiedini di carne marinata di manzo, montone o pollo cucinata alla griglia. Il riso, onnipresente, accompagna numerose portate a base di verdure, carne o pesce.


Stai per viaggiare con Dimensione Turismo?
Compila il consenso al trattamento dei dati sensibili.