Destinazione: Birmania

Natale e Capodanno in Birmania


Tour speciale con partenza il 24 dicembre
Programma di 12 giorni / 9 notti in pensione completa
Partenza da Milano Malpensa con Singapore Airlines




1° giorno: ITALIA (24 dicembre)
Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa con volo di linea per Yangon via Singapore. Pasti, film e pernottamento a bordo.

2° giorno: YANGON (25 dicembre)
Arrivo all’aeroporto internazionale di Yangon e incontro con la guida locale parlante italiano. Trasferimento in hotel. Tempo per relax e pranzo in hotel. Nel pomeriggio, inizia la visita di Yangon con il grande Buddha sdraiato (Chaukhtatgy), lungo ben 70 metri, e dagli enormi piedi riccamente decorati di simboli buddisti. Segue la visita alla grande pagoda Shwedagon, simbolo del Paese, quando le luci ne esaltano lo splendore, rendendo l’atmosfera sacra anche per la presenza di molti fedeli raccolti in preghiera. Cena di benvenuto in ristorante.

3° giorno: YANGON / LAGO INLE (26 dicembre)
Trasferimento in aeroporto e partenza per Heho con volo di linea. Arrivo e trasferimento sulle sponde del Lago Inle e pranzo in ristorante. Poi partenza dal canale principale di navigazione del lago a bordo di motolance. Sulle sponde del lago troviamo i villaggi degli Intha, la popolazione locale che vive in palafitte e che si dedica principalmente alla coltivazione di orti galleggianti e pesca con nasse e reti. Nel corso della navigazione sul lago si potranno ammirare molti villaggi, i pescatori mentre svolgono le loro attività e i famosi orti. Inoltre si potrà osservare anche il monastero dei “gatti che saltano”, e la pagoda dorata Phaung Daw Oo Kyaung. Rientro al tramonto. Cena e pernottamento in hotel.

4° giorno: LAGO INLE / IL MISTERIOSO SITO DI INTHEIN (27 dicembre)
Partenza di mattina a bordo di motolance per la visita delle splendide colline di Inthein, in un braccio secondario del lago. Qui si trovano più di mille pagode risalenti al XIII secolo che circondano l’antico monastero. Attraverso i canali rurali, e dopo una breve camminata di circa quindici minuti nel villaggio principale si arriva nella zona archeologica. Al rientro si ritorna al pontile attraversando un’incredibile foresta di bambù. Pranzo in ristorante locale. Si prosegue con la visita dei villaggi della parte centrale del lago, come il villaggio di Impawkho, dove le donne locali lavorano ai telai. Rientro in hotel per la cena.

5° giorno: PINDAYA / KALAW (28 dicembre)
Trasferimento a Pindaya in minivan, attraverso i vari villaggi dove si vedono i contadini delle tribù Pa-O con i tipici costumi neri. Arrivo in circa due ore. Seconda colazione in ristorante locale. A Pindaya troviamo le famose grotte con più di 9.000 statue di Buddha e camminando tra stalattiti, stalagmiti e le migliaia di statue di tutte le fogge e dimensioni, sedute o in piedi, si rimane colpiti dalla loro maestosità. Nel villaggio si trovano anche le fabbriche di ombrelli. Segue il trasferimento a Kalaw e cena in hotel.

6° giorno: KALAW / MANDALAY (29 dicembre)
Trasferimento in bus per Mandalay (circa 7 ore) attraverso un interessante percorso nell’entroterra birmano. Pranzo in ristorante locale. All’arrivo, sistemazione in hotel e tempo libero a Mandalay. Cena in hotel.

7° giorno: MANDALAY / AMARAPURA / COLLINE DI SAGAING (30 dicembre)
Si inizia con la visita dell’affascinante Amarapura, l’antica capitale sulla costa orientale del fiume Irrawaddy a pochi km da Mandalay. Qui si visita il più grande monastero del Paese, il Mahagandhayon, che ospita più di 1000 monaci e si potrà assistere al loro pasto comunitario. Si prosegue con la visita al ponte U Bein, il ponte di tek più lungo del mondo che ha richiesto ben due anni per la sua realizzazione e che ha resistito ai danni causati da due grandi inondazioni avvenute nel 1946 e nel 1973. Qui passeggiano monaci, anziani, e giovani coppie, in un’atmosfera di grande serenità. Nel pomeriggio, dopo il pranzo in ristorante locale, si ammira il magnifico panorama delle colline di Sagaing costellate da templi e da bianche pagode. Rientro e cena in ristorante.

8° giorno: MANDALAY / MINGUN / BAGAN (31 dicembre)
In mattinata si inizia con la visita di Mingun, l’antica città reale a solo 11 km da Mandalay, sulla riva opposta dell’Irrawaddy. Vi si arriva in battello e qui si potrà fare una piacevole passeggiata per visitare i vari siti, compresa l’immensa pagoda incompiuta, voluta dal Re Bodawpaya e che doveva essere la più grande pagoda del mondo, ma che non fu mai portata a termine dopo la morte del sovrano. Qui ritroveremo anche una campana di bronzo di dimensioni colossali, dal peso di 90 tonnellate, sempre voluta da Bodawpaya e che in origine doveva essere usata per la sua pagoda. Rientro a Mandalay e seconda colazione in ristorante locale. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo per Bagan. Segue poi il trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere. Cenone di Capodanno.

9° giorno: BAGAN (1 gennaio)
Si approfitta delle ore più fresche della giornata per la visita di Bagan, la località più affascinante della Birmania. Sosta presso il colorato mercato a Nyaung-oo, molto animato nelle ore mattutine, e visita della splendida pagoda Shwezigon, divenuta il prototipo per tutte le altre pagode birmane. Si farà tappa anche al tempio in stile indiano, il Gubyaukgyi, e al tempio Ananda, voluto dal Re Kyanzittha e costruito con bianche guglie per simboleggiare le cime innevate delle montagne dell’Himalaya e che custodisce al proprio interno quattro statue da 9 metri del Buddha in piedi. Non può mancare anche la visita del tempio Manuha voluta dal Re Manuha per rappresentare la sua insofferenza alla reclusione a seguito della conquista di Thaton da parte di Anawratha. Pranzo in ristorante e trasferimento in hotel per relax. Nel pomeriggio si prosegue con la visita di Bagan con ulteriori templi e sosta presso un laboratorio della lacca. Indimenticabile il tramonto che si potrà ammirare dall’alto di una pagoda: si vedranno i templi tingersi di varie sfumature al calare del sole e sembrerà come se il tempo si sia fermato e si sia portati in qualche dimensione magica. Cena in ristorante locale. Pernottamento a Bagan.

10° giorno: BAGAN / YANGON (2 gennaio)
Prosegue la visita di Bagan con altre spettacolari templi e pagode, come il tempio di Thatbyinnyu. Il suo nome significa “onnisciente”, uno degli attributi del Buddha e fu Innalzato a metà del XII sec. da Alaungsithu e raggiunge i 60 m d’altezza ed è uno degli edifici più alti della piana. Si dice che la piccola pagoda adiacente, la Tally, sia stata costruita mettendo da parte un mattone per ogni diecimila usati nella costruzione di Thatbyinnyu. Nel pomeriggio si visita il villaggio di Minnanthu, dove si trovano pagode dagli importanti affreschi in un ambiente rurale di grande serenità. A seguire il trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro serale a Yangon. Cena e pernottamento in hotel. Pranzo in ristorante locale.

11° giorno: YANGON / ITALIA (3 gennaio)
Proseguimento delle visite alla città e tempo per lo shopping nel grande mercato. Si visiteranno il centro coloniale con i bei palazzi in stile vittoriano e Chinatown, il classico quartiere cinese trafficato di risciò e bancarelle con ogni genere di articoli, di templi dipinti di rosso, di ristorantini e di piccoli artigiani. Pranzo in ristorante in corso d’escursione. Trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia.

12° giorno: ITALIA (4 gennaio)
Arrivo in Italia.


Quota di 2.676€ in hotel 4*


Stai per viaggiare con Dimensione Turismo?
Compila il consenso al trattamento dei dati sensibili.